Le storie che non conosci – Samuele Bersani

Le storie che non conosci – Samuele Bersani Le storie che non conosci – Samuele Bersani

[youtube _S_NKcehXh0?list=RD_S_NKcehXh0 600 350] Si intitola LE STORIE CHE NON CONOSCI la canzone che Samuele Bersani e Pacifico (con la partecipazione straordinaria di Francesco Guccini), hanno scritto e interpretato per

Simone Cristicchi e le verità scomode Simone Cristicchi e le verità scomode

              In questo 1° post del 2015 voglio segnalarvi uno spettacolo teatrale, visto qualche settimana fa, che mi è piaciuto molto. Si tratta di “Magazzino 18”, il

Stella Stella

Chi non ha mai disegnato su un foglio di carta una stella? è uno dei primi disegni che facciamo da bambini. Le stelle riescono a suscitare sempre curiosità e sensazioni strane. Ecco qualche nozione base: sono corpi celesti che brillano di luce propria, sono composte da due gas (H+ ed He), possono essere rosse, gialle oppure azzurre, a seconda della temperatura a cui si trovano (mentre a noi da lontanosembrano tutte dello stesso colore).

Saggezza Saggezza

La parola “saggezza” non mi ha mai affascinata molto. Istintivamente è come se la collegassi ad “arretratezza”, “immobilità”.

Gli antichi greci parlavano di “Sophrosyne” per indicare appunto “saggezza”/”temperanza”. “Sophrosyne” ha la sua radice nel verbo “sozo” (che vuol dire “salvare) e nel sostantivo “fren” (che vuol dire anima). Quindi la “sophrosyne” è per i greci la “salvezza dell’anima”.

Piaceri (Bertolt Brecht)

“Il primo sguardo dalla finestra al mattino / il vecchio libro ritrovato / volti entusiasti / neve, il mutare delle stagioni / il giornale / il cane / la dialettica

Scrivere il curriculum – Wislawa Szymborska Scrivere il curriculum – Wislawa Szymborska

Il riassunto di una vita ridotta all’essenziale: il curriculum vitae è un pò questo… Da qualche giorno sto leggendo le poesie del premio nobel per la Letteratura 1996 Wislawa Szymborska.

Maschera Maschera

“Una volpe aveva per caso visto una maschera da tragedia, le gira intorno, la osserva e poi esclama: “Oh che magnifico aspetto! Ma non ha cervello!” Questo è detta a

Kandinsky in mostra a Milano Kandinsky in mostra a Milano

Vi consiglio questa mostra per conoscere meglio questo artista del 900, considerato il fondatore della pittura astratta. Una vita movimentata a causa della guerra con continui spostamenti e cambi di lavoro, una personalità emotiva e sincera, che nelle sue opere trasmette un mondo di emozioni ed immagini.

BUON NATALE 2014! BUON NATALE 2014!

Sulla parola Natale mi sono già soffermata l’anno scorso. Quest’anno ho deciso di pubblicare gli “Auguri scomodi di Natale” scritti da Don Tonino Bello.

Una nuova coscienza (G.Gaber)

“Io come uomo
io vedo il mondo
come un deserto di antiche rovine.

Io vedo un uomo
che tocca il fondo
ma forse al peggio
non c’è mai una fine.”

Marc Chagall in mostra a Milano Marc Chagall in mostra a Milano

Finalmente ho trovato un attimo per dedicare un post a questa bellissima mostra esposta a Palazzo Reale fino al 1 febbraio 2015, organizzata dal Comune di Milano e dal Gruppo24ore.

In mostra “Pollock e gli irascibili, la scuola di New York” In mostra “Pollock e gli irascibili, la scuola di New York”

Sabato sono andata a vederla a Palazzo Reale e mi è piaciuta molto. La sua stravagante tecnica di versare e far colare il colore direttamente sull’opera la trovo geniale. Pollock per dipingere usava tutto il suo corpo, non solo la mano.

La Vita, Amico, è l’arte dell’incontro La Vita, Amico, è l’arte dell’incontro

Mettere insieme Sergio Endrigo, Vinicius de Moraes, Giuseppe Ungaretti, Toquinho, Sergio Bardotti, Luis Enriquez Bacalov: un mix interessante! Ho ascoltato oggi per la prima volta questo lavoro che risale al 1969 ed è stato ristampato in digitale nel 2005. Voglio riportare la prima traccia intitolata “La Samba delle Benedizioni”.

Lettera Lettera

Mittente e Destinatario: sono elementi essenziali da scrivere quando mandiamo una lettera raccomandata. Ecco oggi voglio soffermarmi sulla parola “lettera”. Ormai oggi parliamo molto più spesso di mail, e la parola lettera la usiamo per riferirci a cose un pò ufficiali come “la lettera del’avvocato”, “lettera del asl”, “lettera di dimissioni” etc…

Se questo è un uomo – Primo Levi Se questo è un uomo – Primo Levi

[fblike] Voi che vivete sicuri nelle vostre tiepide case, voi che trovate tornando a sera il cibo caldo e visi amici: Considerate se questo è un uomo che lavora nel

Colore Colore

Azzurro, verde, giallo, rosso, rosa, grigio, nero, bianco e mille altri colori!Tutto quello che ci circonda ha un colore. Non a caso questa parola è da collegare al verbo latino “celare”, che vuol dire nascondere. Per cui il colore è ciò che ricopre ogni cosa. Mi ricordo la prima cosa che studiai a proposito dei colori. Ci sono colori primari, che sono rosso, giallo e blu, e poi i colori secondari, che sono in pratica tutti quelli che derivano dalla combinazione di quelli primari.

La musica di Colapesce La musica di Colapesce

In questi giorni sto ascoltando la musica di Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce. Condivido la mia playlist di brani di questo artista siciliano, che proprio come nella leggenda di Colapesce riporta a galla qualcosa di importante, nel suo caso la ricercatezza musicale.

Figli dell’epoca – Wislawa Szymborska Figli dell’epoca – Wislawa Szymborska

In Italia la politica ci sta portando al disastro. Ormai quando guardo i telegiornali non so più che aspettarmi. Sembra di vivere in una interminabile pericolosa tragicommedia.

Ungaretti nel toto esami di maturità 2013 Ungaretti nel toto esami di maturità 2013

Pare che uno degli autori più gettonati quest’anno per la prova scritta agli esami di maturità 2013 sia Giuseppe Ungaretti. Se fosse così sarei contenta. Mi ha sempre affascinata la sua personalità eclettica, la sua poesia sempre alla ricerca dell’essenziale, l’estrema consapevolezza del fatto che “la parola non riuscirà mai a dare il segreto che è in noi”.

Anima Anima

“Ai Confini dell’Anima: I greci e la follia” di Giulio Guidorizzi. E’ un libro che mi ha segnalato mia sorella, incentrato sul tema della follia, che nell’antica Grecia non era vista solo come malattia, ma anche come mezzo per forzare i limiti dell’anima e dilatare la personalità. Il libro racconta che, addirittura, “in Grecia i pazzi non venivano reclusi. piuttosto la società era capace di modellare la follia al proprio interno, sfruttandola in modo creativo”.

Il valore dell’inutile per Montale Il valore dell’inutile per Montale

Nella mia vita ho sempre amato fare tante cose diverse: coltivare i miei fiori, tuffarmi nei tecnicismi del web, fare radio, scrivere, fare volontariato, fotografare, provare a fare la maglia, parapendio, insegnare. Alcune di queste continuo a farle, mentre con altre ho smesso. Ieri mi sono soffermata sull’importanza di arricchire la vita con esperienze diverse e variegate tra loro, non per forza legate alla parola “dovere” e “a fine di lucro”. Proprio leggendo Montale, mi sono imbattuta nel suo discorso tenuto in occasione della consegna del Premio Nobel per la Letteratura nel 1975. Ecco cosa dice Eugenio Montale:

Mamma Mamma

Il 12 maggio è la festa della mamma. Una parola importante nella vita di ciascuno di noi. E’ così importante che un po’ in ogni parte del mondo, in date diverse, si festeggia la festa della mamma. Dal punto di vista etimologico “mamma” è una parola onomatopeica, che deriva dalla riproduzione del suono/sillaba che emette il bambino quando inizia a parlare.

Qualche pensiero sulla Festa del Lavoro 2014

Il 1° maggio si festeggia come ogni anno la festa del lavoro. La parola lavoro deriva dal latino “labor” e vuol dire “fatica”. L’art. 23 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani dice che “ogni individuo ha diritto al lavoro, alla libera scelta dell’impiego, a giuste e soddisfacenti condizioni di lavoro ed alla protezione contro la disoccupazione”.”

25 Aprile 2014 – Festa della Liberazione 25 Aprile 2014 – Festa della Liberazione

Il movimento della Resistenza è stato uno straordinario esempio di un impegno unitario di numerosi e molte volte diversi schieramenti politici. Comunisti, azionisti, monarchici, socialisti, cattolici, liberali, repubblicani, anarchici…tutti uniti con un unico obiettivo.