Kandinsky in mostra a Milano

Vi consiglio questa mostra per conoscere meglio questo artista del 900, considerato il fondatore della pittura astratta. Una vita movimentata a causa della guerra con continui spostamenti e cambi di lavoro, una personalità emotiva e sincera, che nelle sue opere trasmette un mondo di emozioni ed immagini.

Leggi…

BUON NATALE 2014!

Sulla parola Natale mi sono già soffermata l’anno scorso. Quest’anno ho deciso di pubblicare gli “Auguri scomodi di Natale” scritti da Don Tonino Bello.

Leggi…

Una nuova coscienza (G.Gaber)

“Io come uomo
io vedo il mondo
come un deserto di antiche rovine.

Io vedo un uomo
che tocca il fondo
ma forse al peggio
non c’è mai una fine.”

Leggi…

Marc Chagall in mostra a Milano

Finalmente 🙂 ho trovato un attimo per dedicare un post a questa bellissima mostra esposta a Palazzo Reale fino al 1 febbraio 2015, organizzata dal Comune di Milano e dal Gruppo24ore. La biografia di Chagall aiuta tantissimo nella comprensione delle sue opere, che all’inizio possono sembrare ingenuamente allegre, dai toni…

Leggi…

La Vita, Amico, è l’arte dell’incontro

Mettere insieme Sergio Endrigo, Vinicius de Moraes, Giuseppe Ungaretti, Toquinho, Sergio Bardotti, Luis Enriquez Bacalov: un mix interessante! Ho ascoltato oggi per la prima volta questo lavoro che risale al 1969 ed è stato ristampato in digitale nel 2005. Voglio riportare la prima traccia intitolata “La Samba delle Benedizioni”.

Leggi…

Lettera

lettera

Mittente e Destinatario: sono elementi essenziali da scrivere quando mandiamo una lettera raccomandata. Ecco oggi voglio soffermarmi sulla parola “lettera”. Ormai oggi parliamo molto più spesso di mail, e la parola lettera la usiamo per riferirci a cose un pò ufficiali come “la lettera del’avvocato”, “lettera del asl”, “lettera di dimissioni” etc…

Leggi…

Se questo è un uomo – Primo Levi

[fblike] Voi che vivete sicuri nelle vostre tiepide case, voi che trovate tornando a sera il cibo caldo e visi amici: Considerate se questo è un uomo che lavora nel fango che non conosce pace che lotta per mezzo pane che muore per un si o per un no. Considerate…

Leggi…

Colore

Azzurro, verde, giallo, rosso, rosa, grigio, nero, bianco e mille altri colori!Tutto quello che ci circonda ha un colore. Non a caso questa parola è da collegare al verbo latino “celare”, che vuol dire nascondere. Per cui il colore è ciò che ricopre ogni cosa. Mi ricordo la prima cosa che studiai a proposito dei colori. Ci sono colori primari, che sono rosso, giallo e blu, e poi i colori secondari, che sono in pratica tutti quelli che derivano dalla combinazione di quelli primari.

Leggi…

La musica di Colapesce

In questi giorni sto ascoltando la musica di Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce. Condivido la mia playlist di brani di questo artista siciliano, che proprio come nella leggenda di Colapesce riporta a galla qualcosa di importante, nel suo caso la ricercatezza musicale.

Leggi…

Ungaretti nel toto esami di maturità 2013

Pare che uno degli autori più gettonati quest’anno per la prova scritta agli esami di maturità 2013 sia Giuseppe Ungaretti. Se fosse così sarei contenta. Mi ha sempre affascinata la sua personalità eclettica, la sua poesia sempre alla ricerca dell’essenziale, l’estrema consapevolezza del fatto che “la parola non riuscirà mai a dare il segreto che è in noi”.

Leggi…

Anima

“Ai Confini dell’Anima: I greci e la follia” di Giulio Guidorizzi. E’ un libro che mi ha segnalato mia sorella, incentrato sul tema della follia, che nell’antica Grecia non era vista solo come malattia, ma anche come mezzo per forzare i limiti dell’anima e dilatare la personalità. Il libro racconta che, addirittura, “in Grecia i pazzi non venivano reclusi. piuttosto la società era capace di modellare la follia al proprio interno, sfruttandola in modo creativo”.

Leggi…

Il valore dell’inutile per Montale

Nella mia vita ho sempre amato fare tante cose diverse: coltivare i miei fiori, tuffarmi nei tecnicismi del web, fare radio, scrivere, fare volontariato, fotografare, provare a fare la maglia, parapendio, insegnare. Alcune di queste continuo a farle, mentre con altre ho smesso. Ieri mi sono soffermata sull’importanza di arricchire la vita con esperienze diverse e variegate tra loro, non per forza legate alla parola “dovere” e “a fine di lucro”. Proprio leggendo Montale, mi sono imbattuta nel suo discorso tenuto in occasione della consegna del Premio Nobel per la Letteratura nel 1975. Ecco cosa dice Eugenio Montale:

Leggi…

Mamma

Il 12 maggio è la festa della mamma. Una parola importante nella vita di ciascuno di noi. E’ così importante che un po’ in ogni parte del mondo, in date diverse, si festeggia la festa della mamma. Dal punto di vista etimologico “mamma” è una parola onomatopeica, che deriva dalla riproduzione del suono/sillaba che emette il bambino quando inizia a parlare.

Leggi…

Qualche pensiero sulla Festa del Lavoro 2014

Il 1° maggio si festeggia come ogni anno la festa del lavoro. La parola lavoro deriva dal latino “labor” e vuol dire “fatica”. L’art. 23 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani dice che “ogni individuo ha diritto al lavoro, alla libera scelta dell’impiego, a giuste e soddisfacenti condizioni di lavoro ed alla protezione contro la disoccupazione”.”

Leggi…

25 Aprile 2014 – Festa della Liberazione

Il movimento della Resistenza è stato uno straordinario esempio di un impegno unitario di numerosi e molte volte diversi schieramenti politici. Comunisti, azionisti, monarchici, socialisti, cattolici, liberali, repubblicani, anarchici…tutti uniti con un unico obiettivo.

Leggi…

Ubriacatevi! (C. Baudelaire)

Bisogna sempre essere ubriachi. Bottiglie di vino artisticheTutto qui: è l’unico problema. Per non sentire l’orribile fardello del Tempo che vi spezza la schiena e vi tiene a terra, dovete ubriacarvi senza tregua. Ma di che cosa? Di vino, poesia o di virtù: come vi pare. Ma ubriacatevi.E se talvolta, sui gradini di un palazzo, sull’erba verde di un fosso, nella tetra solitudine della vostra stanza, vi risvegliate perché l’ebbrezza è diminuita o scomparsa, chiedete al vento, alle stelle, agli uccelli, all’orologi

Leggi…

Pasqua

La parola Pasqua deriva dall’ebraico e vuol dire “passaggio”. E’ una festa religiosa tanto per gli ebrei quanto per i cristiani. Da questi ultimi viene celebrata la prima domenica dopo il plenilunio di primavera.

Leggi…

Padre

In Italia il 19 marzo si festeggia la “festa del papà”, una ricorrenza nata all’inizio del ‘900 come contraltare alla “festa della mamma”. E’ diventata una festa mondiale, anche se cade in date diverse a seconda dei paesi. Ad esempio in Norvegia, Svezia, Finlandia e Islanda si festeggia a novembre.

Leggi…

La Giornata Mondiale della Poesia

Il 21 marzo, prima giornata di primavera, è anche la giornata mondiale della poesia. Il binomio primavera-poesia è proprio bello, considerando che la parola “antologia” etimologicamente vuol dire “raccolta di fiori” ancora di più.
Pablo Neruda ha scritto:”La poesia è sempre un atto di pace. Il poeta nasce dalla pace come il pane nasce dalla farina”(da Confesso che ho vissuto).

Leggi…

ACQUARELLO – TOQUINHO (1983)

Da qualche giorno ho in mente il motivo di questa canzone di Toquinho del 1983, un bel sonetto musicale che voglio riproporre.
“Sopra un foglio di carta
lo vedi il sole e’ giallo
ma se piove due segni di biro
ti danno un ombrello
gli alberi non sono altro

Leggi…

Parola

Ieri mi è accaduta una cosa che mi ha fatto soffermare sulla parola “parola”. Il dizionario dice che “la parola è un suono o un insieme di suoni che messi secondo una particolare convenzione esprimono un significato”. Dal punto di vista etimologico “parola” deriva dal verbo greco “para ballo”, che vuol dire “giro intorno a qualcosa”. In semiotica De Saussure fa una distinzione tra “lingua” e “parola”. La lingua è “un fatto sociale”, un mezzo inventato dall’uomo per comunicare, mentre la parola “è un atto che dipende dalla nostra singola intelligenza”.

Leggi…

Grandine

Ci poteva scappare la notte più bella del mondo agitando pensieri come bandiere colorate
e io invece zaino in spalla, nido di rapace ricordi in via d’estinzione

Leggi…

27 Gennaio: Il giorno della Memoria

]Festa del lavoroOggi 27 gennaio è la Giornata della Memoria, una ricorrenza nata per commemorare la Shoah. Il 27 gennaio del 1945 furono abbattuti i cancelli di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa. Sono passati oltre 60 anni, ma come si può ignorare e dimenticare il genocidio perpetrato dalla Germania

Leggi…

  • Please follow & like us :)

  • RSS Feed sconosciuto