Mese: Settembre 2011

  • Erba

    Erba

    [fblike]Chi di noi non ha mai disegnato un prato d’erba verde su un foglio di carta? E’ una delle prime immagini che si riproducono, quando s’impara a disegnare. Di erba nelle città, purtroppo, se ne incontra sempre meno e quando la vediamo sembra uno spiraglio d’ossigeno destinato a rinvigorire la nostra anima inquinata dallo stress quotidiano. E ci sono tanti tipi di erba, che ci fanno pensare a cose diverse. Un morbido prato d’erba = ossigeno e quiete; le utilissime erbe officinali = curata per la salute e la bellezza della persona; erba proibita = foglie di marijuana, che in Italia sono vietate; erbe aromatiche = profumate foglie di salvia o rosmarino; mala erba = erbaccia infestante che, non riveste alcuna funzione utile per l’uomo e danneggia le coltivazioni. Ma adesso tuffiamoci nella poesia, e iniziamo con “Foglie d’erba”, la grande raccolta poetica di Walt Whitman, nella quale l’autore raggiunge un profondo misticismo sia quando canta l’amore, sia quando descrive figure d’operai e cocchieri nelle notti d’inverno. Tutta la poesia di Whitman affonda le sue radici in quel pianeta americano, da cui ogni singola foglia d’erba trae energia vitale. Passando alla poesia italiana, invece, parliamo di D’Annunzio, che nella sua […]

    Continue Reading

  • Cult Book – Le canzoni di Cristina Donà

    Cult Book – Le canzoni di Cristina Donà

    [youtube uRzYpWfGBVM 150 100]La storia di un’apertura alla vita nelle parole e nella musica di Cristina Donà, la più grande cantautrice italiana di questo inizio di secolo nella puntata di CultBook.

    Continue Reading

  • Virtù

    “Sola e unica nobiltà è la Virtù!”. Sembrerebbe un proverbio, ma in realtà è una frase contenuta in una delle satire di protesta contro la società romana scritta da Giovenale, intorno al 110 d.c. Virtù. Uno dei primi a parlarne è stato Platone, che ha parlato di virtù cardinali: giustizia, temperanza, prudenza e fortezza.

    Continue Reading

  • Fiore

    Fiore

    “I fiori del male” di Baudelaire. E’ la mia raccolta poetica preferita. Ricordo di averli letti per la prima volta a 16 anni e fu amore a prima lettura. E’ un titolo che ad alcuni può sconvolgere, essendo abituati a considerare la parola fiore simbolo di purezza e candore.

    Continue Reading

About

Lorem ipsum dolor sit amet, consec tetur adipiscing elit. Maecenas odio lacus, dignissim sollicitudin finibus commodo, rhoncus et ante

Recent Post